I Gesti che Parlano

LA LINGUA PIÙ ANTICA, CHE PARLIAMO IN TUTTO IL MONDO

Tutti noi ci portiamo addosso un bagaglio atavico di linguaggio non verbale, lo stesso che 2,5 milioni di anni fa avevano i nostri antenati come unica maniera di comunicare gli uni con gli altri, per esprimere interesse sessuale, paura, disgusto, gioia, affetto, sensazioni di pericolo, ecc. Non esisteva la parola, ma si comunicava ugualmente.

 

Saper leggere in tempo reale i segnali non verbali del proprio interlocutore durante il dialogo, è come avere a portata di mano un navigatore GPS che ci permette di scegliere la direzione giusta per la nostra argomentazione verbale (ciò che diciamo) e per calibrare la nostra comunicazione non-verbale a sua misura (come lo diciamo).

NON SI TRATTA DEL SOLITO CORSO SUL LINGUAGGIO DEL CORPO:
I PRURITI SARANNO PROTAGONISTI, NON TANTO LE POSTURE O LE MICROESPRESSIONI CHE PROBABILMENTE GIÀ CONOSCI

Una delle prime evidenze della materia è che l’essere umano, attraverso pruriti, auto-contatti, spostamenti del corpo e proiezioni verbali incontrollate, comunica all’ambiente ciò che realmente sta accadendo nel suo inconscio, al di là della menzogna: l’inconscio non mente mai.

I pruriti emozionali che un essere umano avverte nell'arco di una giornata vanno da un minimo di 500 a circa 1500.

Immagina di avere già questa conoscenza, di riuscire a capire cosa prova realmente il tuo partner, tuo figlio, il tuo collega o il tuo superiore.

Con le parole, spesso, facciamo... giri di parole, mentre l’inconscio è diretto, specifico, puntuale e sincero.

A volte non ci esprimiamo, non diciamo quello che pensiamo, ma il nostro corpo lo fa in continuazione, soprattutto nei momenti di tensione emotiva.

Avere in mano questo strumento e saperlo usare con etica, senza fini manipolatori, migliora qualsiasi relazione.


PROGRAMMA DIDATTICO

  • Cos'è l’empatia: le sue radici
  • I principi cardine dell’Intelligenza Emotiva
  •  Cosa sono le emozioni e quanto influiscono sulle nostre azioni?
  •  Le due istanze dell’essere umano: Ragione e Inconscio
  •  Come comunica l’essere umano?
  •  Cosa ci permette la conoscenza della Comunicazione Non Verbale (CNV)?
  •  Ambito famigliare
  •  Ambito professionale
  •  Menzogne e Autoinganni: come riconoscerne le tracce?
  •  Come e perché nascono i pruriti durante il dialogo?
  •  Le 3 classificazioni dei segnali non verbali: TENSIONE/RIFIUTO/GRADIMENTO
  •  Le 5 aree emozionali in cui si esprimono i segnali non verbali
  •  I 27 segnali di TENSIONE
  •  I 12 segnali di RIFIUTO
  •  I 15 segnali di GRADIMENTO
  •  I segnali di INCONGRUENZA tra pensiero logico e inconscio

 


I FORMATORI

simone

SIMONE CERRI

Founder di Alta Relazione, si definisce un’Empathic Trainer.

Business Coach fortemente attratto dal Q.E. (Quoziente Emotivo) piuttosto che dal Q.I. (Quoziente Intellettivo), segue con grande interesse il mondo delle Start Up e l’evoluzione apportata dall’avvento del digitale al mondo del lavoro.

La sua metodologia di docenza è da sempre finalizzata all’Intelligenza Gruppale e tende ad aiutare le persone ad abbandonare la dimensione egoica per entrare in una visione più relazionale, in cui interessarsi a cosa prova l’altro.

Questo lo ha portato a diventare un punto di riferimento nella formazione interna di quelle aziende evolute che attuano un paradigma gruppale, e che desiderano che ogni componente del team sia connesso a una visione non meramente individualistica, ma fortemente integrata su un obiettivo comune.

Il suo più grande successo si sta tuttora realizzando con la creazione di una rete enorme di persone che nemmeno si conoscono tra loro e sono in continuo aumento, all’interno della social Company Cam.TV.

 Il suo motto:
Quando hai un’idea, prova a dirti “perché no?” anziché lasciare spazio ai “sì...però”.


Sergio Omassi

SERGIO OMASSI

Founder di Alta Relazione, si occupa di comunicazione a 360°. Aiuta le persone a comunicare meglio sia con se stesse che con gli altri.

Facilita le relazioni tra i componenti di un team, stimolando l’Intelligenza Gruppale, a beneficio dei risultati e del raggiungimento degli obiettivi.

Da vent’anni tiene corsi di formazione sul Linguaggio Non Verbale e sulla Comunicazione Relazionale Efficace.

Dal 2017 collabora con alcuni Istituti di Istruzione Superiore nell’ambito del ddl LA BUONA SCUOLA e tiene corsi di formazione per docenti all’interno del PTOF (Piano Triennale Offerta Formativa).

Affianca le Imprese nella costruzione e nel rafforzamento del brand, dalla scelta del nome e del logo per una start-up, alla creazione dell’immagine coordinata e alla sua coniugazione sui vari media con adeguati copywriting.

Aiuta i singoli, tramite il coaching one-to-one, a raggiungere obiettivi e a risolvere problemi.

Il suo motto:
Se non cerchi di migliorare, stai scegliendo di peggiorare.